Gilead
fellowshipgileaditalia.it

FAQ

1. Cos’è il Fellowship Program?
Concorso per l’ideazione e la realizzazione di progetti di natura scientifica e sociale finalizzati a migliorare l’outcome e la qualità di vita dei pazienti in specifiche aree di interesse: (HIV, Patologie del Fegato: Epatite C e Steatoepatite non alcolica - NASH; Patologie Oncoematologiche: Linfoma Diffuso a Grandi Cellule B, Linfoma Primitivo del Mediastino e Linfoma Mantellare). Per ognuna di queste aree sono stati identificati specifici settori tematici.

 

2. Quali sono i settori tematici relativi all'area HIV?

  • Modelli di efficienza nella gestione a lungo termine del paziente cin infezione da HIV finalizzati al miglioramento della qualità della vita ed alla riduzione dello stigma
  • Marcatori viro-immunologici per la valutazione di durability del controllo dell'infezione da HIV e del rischio di progressione della malattia
  • Progetti finalizzati a far emergere il sommerso, alla diagnosi precoce dell'infezione da HIV ed al trattamento tempestivo della persona sieropositiva

 

3. Quali sono i settori temetici relativi all'area delle Patologie del fegato?

  • Correlazione tra marcatori bioumorali di fibrosi e valori di elastografia epatica nella valutazione e monitoraggio della fibrosi nella steatosi non alcolica
  • Valutazione della prevalenza di fibrosi epatica da steatoepatite non alcolica nei pazienti diabetici
  • Diagnosi di epatopatia cronica da HCV e presa in cura dei pazienti: modelli di efficienza volti ad ottimizzare l'utilizzo delle risorse per il raggiungimento dell'eliminazione dell'infezione da HCV

 

4. Quali sono i settori tematici realtivi all'area dell'Oncoematologia?
Linfoma diffuso a grandi cellule B, linfoma primitivo del mediastino e linfoma mantellare: biologia, epidemiologia, diagnostica e modelli di gestione clinica dei pazienti.

 

5. Qual è il premio erogato ai soggetti vincitori?
Sono state identificate due classi di premi per ogni area di interesse così articolate:

  • (1) 40.000 euro per progetti dell'area HIV, Patologie del Fegato, Patologie Oncoematologiche
  • (2) 25.000 euro per progetti dell'area HIV, Patologie del Fegato, Patologie Oncoematologiche

A seconda delle caratteristiche, della complessità e delle risorse economiche richieste per la realizzazione dei progetti presentati, la Commissione Giudicatrice incaricata della valutazione dei progetti si riserva di decidere l’assegnazione a ciascun progetto di una delle due classi di premi messe a disposizione.

 

6. Premio speciale Etica "Mauro Moroni"
Un ulteriore premio di 5.000 euro è previsto per i 3 migliori progetti valutati in base alla loro valenza sociale e all’individuazione e descrizione delle modalità di gestione delle possibili criticità etiche. Tali aspetti dovranno essere illustrati nella scheda sulle Ethical Issues la cui compilazione è obbligatoria come precisato all’Art. 5. I 3 migliori progetti verranno selezionati tra quelli risultati vincitori nelle aree di interesse del Bando (HIV, Patologie del Fegato, Patologie Oncoematologiche). Il premio di 5.000 euro si sommerà pertanto al premio già conseguito.

 

7. Chi può partecipare?
Possono partecipare al Concorso ricercatori appartenenti a:

  • Istituzioni pubbliche e private operanti nei campi della ricerca scientifica o nella cura della salute
  • Associazioni e Fondazioni di ricerca pubbliche e private, impegnate nelle aree di interesse del presente Bando aventi come unico scopo la ricerca scientifica ed effettivamente operanti in tale attività
  • È esclusa la partecipazione di associazioni composte prevalentemente da pazienti e la partecipazione di persone fisiche singole
  • È inoltre esclusa la partecipazione al concorso da parte di un Ente e/o di un ricercatore che abbia vinto ad edizioni precedenti del Digital Health Program, del Fellowship Program o del Community Award Program senza concludere il progetto premiato nei tempi e/o nei modi stabiliti dalla Convenzione sottoscritta con Gilead

 

8. Come presentare il progetto?
La partecipazione al Concorso deve avvenire esclusivamente attraverso la compilazione del Modulo di Presentazione del progetto disponibile sul presente sito web con le modalità precisate nel sito stesso. Il Modulo di Presentazione dovrà contenere tutte le informazioni richieste, pena l'esclusione del progetto dal Concorso. E’ previsto anche l’invio di allegati al progetto che si ritengano importanti per la valutazione dello stesso da parte della Commissione Giudicatrice. La partecipazione, con la relativa compilazione del Modulo, sarà possibile a partire dalle h. 12.00 di lunedì 4 marzo 2019 fino - e non oltre - alle h. 12.00 di lunedì 6 maggio 2019.

 

9. Quale lunghezza deve avere il progetto presentato?
All’interno del Modulo di Presentazione sono indicate di volta in volta le modalità con cui inserire le informazioni richieste, incluso il numero massimo di caratteri utilizzabili per la compilazione.

 

10. In quale lingua deve essere compilato il Modulo di Presentazione progetto?
La lingua dev’essere l’italiano. È però accettata anche la lingua inglese.

 

11. Entro quando è possibile presentare il progetto?
La partecipazione, con la relativa compilazione del Modulo, sarà possibile a partire dalle h. 12.00 del giorno 4 marzo 2019 e fino - e non oltre - alle h. 12.00 del giorno 6 maggio 2019.

 

12. In che modo sarà valutato il progetto?
La Commissione Giudicatrice del Concorso valutata la pertinenza del progetto con una delle aree di interesse e con uno dei relativi settori tematici e l'idoneità dell'Ente e del Responsabile progetto a realizzare il progetto, procederà alla valutazione dei seguenti aspetti, assegnando un punteggio per ognuno di essi:

  • Razionale scientifico del progetto
  • Originalità e rilevanza del tema oggetto del progetto
  • Fattibilità del progetto
  • Presumibili ricadute positive nella cura dei pazienti
  • Rapporto costo/beneficio del progetto
  • Valenza sociale del progetto
  • Gestione delle criticità etiche

 

13. Come sarà reso noto l’elenco dei vincitori?
L’elenco dei progetti vincitori sarà pubblicato sul sito web entro il 8 luglio 2019. Nei 10 giorni lavorativi successivi a tale data, sarà comunicato, a mezzo di lettera raccomandata indirizzata al Responsabile progetto, l’ammontare del premio assegnato. La stessa lettera verrà inviata in formato digitale all'indirizzo mail del Responsabile progetto, dell'Ente partecipante e del referente indicato nel Modulo di Presentazione.

 

14. Come sarà reso noto l’elenco dei vincitori?
Il premio sarà erogato all’Ente vincitore tramite stipula di Convenzione tra Gilead, l’Ente e il Responsabile progetto. La Convenzione è scaricabile dal sito web (www.itfellowshipprogram.it), ne verrà presa conoscenza e dovrà essere accettata integralmente da parte del Responsabile progetto all'atto della compilazione del Modulo di Presentazione per la partecipazione al Bando. L'accettazione integrale del testo della Convenzione comporta che non saranno ammesse modifiche a tale testo una volta assegnato il premio. Se, una volta assegnato il premio, il testo della Convenzione non potesse più essere accettato da parte dell'Ente vincitore, il premio non verrà erogato.

Nel caso in cui si rendano applicabili le norme sul pubblico impiego, la Convenzione e l’erogazione del premio saranno subordinate all’ottenimento delle autorizzazioni eventualmente necessarie. La mancata sottoscrizione della Convenzione da parte dell’Ente e del Responsabile progetto entro il 18 Ottobre 2019 equivarrà a rinuncia al premio. È riservata all’Ente la facoltà di designare, sotto la propria esclusiva responsabilità, prima della sottoscrizione della Convenzione o nel corso della sua esecuzione, un diverso Responsabile progetto.

 

1. Cos'è il Community Award?
Concorso per l’ideazione e l’effettiva realizzazione di progetti per interventi originali, di utilità diffusa e finalizzati a migliorare la qualità di vita e l’assistenza terapeutica di pazienti affetti da HIV, Patologie del Fegato (Epatite C e Steatoepatite non alcolica - NASH), Patologie Oncoematologiche (Linfoma Diffuso a Grandi Cellule B, Linfoma Primitivo del Mediastino e Linfoma Mantellare)

 

2. Quali tematiche devono essere sviluppate nei progetti presentati?

  • Prevenzione e consapevolezza dei comportamenti a rischio nella popolazione in generale e in particolari gruppi di popolazione più vulnerabili (ad es. tossicodipendenti, migranti e detenuti);
  • Qualità di vita della persona che vive con HIV: esigenze insoddisfatte
  • Modelli di accesso precoce ai test diagnostici e alle cure (ad es. check points)
  • Formazione dei mediatori culturali in sanità (es: comunicazione sulle patologie infettive rivolta ad ambiti culturali particolari per etnia, religione, convinzioni etiche o altro) e/o degli operatori socio-sanitari (ad es. personale infermieristico)
  • Educazione per chi si prende cura del paziente (famigliari, associazioni, operatori sanitari)
  • Assistenza domiciliare al paziente
  • Supporto al paziente oncoematologico (accoglienza, informazione e accompagnamento alla diagnosi e terapia)
  • Programmi di eliminazione dell’epatite C in Italia
  • Prevenzione e stili di vita nelle persone a rischio di sindrome metabolica

 

3. Qual è il contributo erogato ai progetti vincitori?
I premi erogati per anno solare e per ciascuna associazione avranno un valore tra 5.000 euro e 50.000 euro

 

4. Chi può partecipare?
Associazioni di pazienti, Federazioni, Fondazioni e Associazioni di Cittadini (di seguito Organizzazioni No Profit), aventi per scopo statutario ed effettiva attività prevalente la tutela dei pazienti affetti da HIV, Epatiti virali, Leucemia Linfatica Cronica e Linfoma Follicolare che siano senza finalità di lucro e che siano state costituite in data anteriore al 1 gennaio 2016. Le Organizzazioni articolate in sezioni locali autonome potranno partecipare anche attraverso tali sezioni, ma, in ogni caso, potranno essere premiati non più di n. 3 progetti per ogni Organizzazione partecipante.

È inoltre esclusa la partecipazione al concorso da parte di un Ente e/o di un ricercatore che abbia vinto ad edizioni precedenti del Digital Health Program, del Fellowship Program o del Community Award Program senza concludere il progetto premiato nei tempi e/o nei modi stabiliti dalla Convenzione sottoscritta con Gilead.

 

5. Come presentare il progetto?
La partecipazione al Concorso deve avvenire esclusivamente attraverso la compilazione del Modulo di Presentazione del progetto disponibile sul presente sito web con le modalità precisate all’interno dello stesso sito. Il Modulo di presentazione dovrà contenere tutte le informazioni richieste, pena l'esclusione del progetto dal Concorso. E’ previsto anche l’invio di allegati al progetto che si ritengano importanti per la valutazione dello stesso da parte della Commissione Giudicatrice.

 

6. Quale lunghezza deve avere il progetto presentato?
All’interno del Modulo di Presentazione sono indicate di volta in volta le modalità con cui inserire le informazioni richieste, incluso il numero massimo di caratteri utilizzabili per la compilazione.

 

7. In quale lingua deve essere compilato il Modulo di presentazione progetto?
La lingua dev’essere l’italiano. E’ però accettata anche la lingua inglese.

 

8. Entro quando è possibile presentare il progetto di ricerca?
La partecipazione, con la relativa compilazione del Modulo, sarà possibile a partire dalle h. 12.00 del giorno 4 marzo 2019 e fino – e non oltre - alle h. 12.00 del giorno 6 maggio 2019.

 

9. In che modo sarà valutato il progetto?
La Commissione Giudicatrice del Bando, valutata la pertinenza del progetto ad una delle tematiche previste e l’idoneità dell’Organizzazione a realizzare effettivamente il progetto procederà alla valutazione dei seguenti aspetti, assegnando un punteggio per ognuno di essi:

  1. Contenuto
  2. Obiettivi e fattibilità
  3. Originalità e innovatività
  4. Esperienza del proponente nell'ambito tematico del progetto.

 

10. Come sarà reso noto l’elenco dei vincitori?
L’elenco dei progetti vincitori sarà pubblicato sul sito web entro l’8 luglio 2019. Nei 10 giorni lavorativi successivi a tale data, sarà comunicato, a mezzo di lettera raccomandata indirizzata all’Organizzazione partecipante ed al Responsabile del progetto vincitori, l’ammontare del premio assegnato. La stessa lettera verrà inviata in formato digitale all'indirizzo mail del Responsabile progetto, dell'Organizzazione partecipante e del referente indicato nel Modulo di Presentazione.

 

11. In caso di assegnazione del premio, come questo sarà erogato?
Il premio sarà erogato all’Organizzazione vincitrice in base ad una convenzione da stipularsi tra Gilead, l’Organizzazione e il Responsabile progetto. La Convenzione è scaricabile dal sito web (www.communityaward.it), ne verrà presa conoscenza e dovrà essere accettata integralmente da parte del Responsabile Progetto all'atto della compilazione del Modulo di Presentazione per la partecipazione al bando. L'accettazione integrale del testo della Convenzione comporta che non saranno ammesse modifiche a tale testo una volta assegnato il premio. Se, una volta assegnato il premio, il testo della Convenzione non potesse più essere accettato da parte dell'Ente vincitore, il premio non verrà erogato.

Nel caso in cui si rendano applicabili le norme sul pubblico impiego, la convenzione e l’erogazione del premio saranno subordinate all’ottenimento delle autorizzazioni eventualmente necessarie. La mancata sottoscrizione dell’Organizzazione vincitrice entro e non oltre il 18 ottobre 2019 equivarrà a rinuncia al premio.

 

 

Hai dei dubbi su un bando e vorresti chiederci chiarimenti?

 

Abbiamo cercato di rispondere alle domande più frequenti, ma se non trovi ciò di cui hai bisogno Contattaci.

Saremo lieti di risponderti al più presto!

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi gli aggiornamenti su Fellowship Program, Community Award e Digital Health Program e sulle altre novità di FellowshipGileadItalia.it

Invia

 

     Gilead corporate contributions

 

Per saperne di più